it en

MASBEDO

MASBEDO – Protocollo nr. 90/6

Protocol no. 90/6 MASBEDO 2018 Site-specific video installation Sala delle Capriate - Archivio di Stato di Palermo

Nota dell’artista

Abbiamo pensato di lavorare all’immagine di un pupo perché è un oggetto scultoreo capace di assorbire in sé le immagini di stati d’animocontrollati, riuscendo così ad amplificare il proprio significato vivo e perturbante, restituendocimistero ed emotività. Il pupo si muove qui in un palco video, collocato in alto a modi di un’icona, dietro ad un sipario sospeso fatto di cavi e luci led. Il pupo è la metafora di un artista. L’artista è un uomo che libera le cose anche quando è legato e controllato. La voce dell’artista non si ascolta, ma c’è, è come se fosse un rumore vivo, proprio come quello generato dai movimenti delpupo. Nello specifico, l’installazione allestitaall’Archivio di Stato di Palermo, si ispira alle vicessitudini del regista Vittorio De Seta. Più volte, nel corso della sua carriera professionale, De Seta subì il controllo delle Autorità. La sua arte, così vicina al mondo dei lavoratori più umili, pescatori, contadini e minatori, era sospettatadi nascondere una strisciante appartenenzaalle società sovversive “comuniste”. Durante il periodo di sopralluoghi all’Archivio di Statodi Palermo, grazie all’esperienza unica del

personale responsabile, abbiamo scopertol’esistenza di un faldone molto particolare.Datato 1956, contiene numerose pratiche e denunce imputate ad artisti, registi, scrittori e giornalisti. Il documento, che ha attiratoda subito la nostra attenzione, fu redatto daicarabinieri di Petralia Sottana, un piccolo paese nel Parco delle Madonie. Questa carta è divenuta per noi il simbolo di quanto la nostravideoinstallazione vorrebbe comunicare eabbiamo così deciso di esporla all’ingresso della Sala delle Capriate, luogo di assolutomistero e silenzio deputato alla conservazione di una memoria non organizzabile, un archivioaccatastato secondo le non regole del tempo e del caso. Migliaia e migliaia di documenti non catalogati che il tempo ha trasformato in materiastratificata, fossili di carta, polvere e inchiostrorattrappito.

Il pupo è animato da Mimmo Cuticchio ed è stato costruito appositamante per questavideoinstallazione dalla sua famiglia.

 

 

 

PROTOCOL no. 90/6

2018
MASBEDO
Site-specific video installation with sound
Sala delle Capriate – Archivio di Stato di Palermo

Commissioned by Manifesta12
Produced by Beatrice Bulgari for In Between Art Film

 

Editing and post production: Genny Petrotta
Sound recordist: Danilo Romancino
Audio post production: Danilo Romancino and Luca Rinaudo
Project Manager: Luca Bradamante
Organization and location manager: Genny Petrotta
Puppet created by: Associazione Figli d’arte Cuticchio and animated by Mimmo Cuticchio Technical Installation: Sinergie Group srl Palermo, Eletech srl Seveso

Very special thanks to: Beatrice and Nicola Bulgari

Thanks to: Alessia Carlino and In Between Art Film staff, Luca Gennati, Giacomo Pigliapoco, Filmoteca Regionale, Alessandro Rais and Sicilian Film Commission staff, Claudio Concetto Torrisi – Archivio di Stato, Christine Groth, Livio Spallino, Laura Barreca, Paola Nicolin,Federico Riggio.
Technical facilities: Co – Rent Palermo, Carrozzeria Rezza Roma, Sinergie Group srl Palermo, Eletech srl Seveso, Rino Cammarata, Almendramusic, Vima Torino

Director:
MASBEDO

Produced by:
Beatrice Bulgari for In Between Art Film