it en

Shirin Neshat

Looking for Oum Kulthum

Un film nel film. Il percorso di una regista iraniana in esilio, che tenta di portare sullo schermo la vita e l'opera artistica della leggendaria cantante Oum Kulthum.

Mitra, un’artista ambiziosa, una moglie e madre di 40 anni , finalmente riesce a realizzare il sogno di una vita, realizzando un film biografico sulla sua eroina, la leggendaria cantante del Mondo Arabo, Oum Kulthum. Scopo principale del suo film è riuscire a dar forma alle sofferenze, ai sacrifici e ai caro prezzo per il successo che Oum Kulthum ha dovuto pagare, in quanto donna proveniente da una società patriarcale e conservatrice.
La stesssa regista, Mitra, ha dovuto pagare a caro prezzo la fama e il successo raggiunti all’estero: le sue scelte le hanno reso impossibile un ritorno nella sua terra e vive separata da suo marito e dalla sua famiglia. Durante le riprese, le difficoltà nel catturare l’essenza di Oum Kulthum, portano Mitra all’esaurimento nervoso.
Ghada, una talentuosa attrice e cantante, ingaggiata per per interpretare la parte di Oum Kulthum, aiuterà Mitra a riprendersi e a terminare il film, grazie alla sua natura materna e femminile.

 

SHIRIN NESHAT

Artista e regista iraniana, Shirin Neshat ha vinto due volte la Biennale di Venezia: prima nel 1999 con un’installazione video e, successivamente, nel 2011 ha vinto il Leone d’Argento con il lungometraggio, Donne senza Uomini.
Inoltre, ha ricevuto un Chrystal Award nel 2014 al Davos World Economic Forum.
Shirin Neshat ha lavorato alla sceneggiatura di “Looking for Oum Kulthum” con Shoja Azari
e lo scrittore Jean-Claude Carrière, vincitore dell’Academy Honorary Award.

Director:
Shirin Neshat

Sceneggiatura:
Shirin Neshat and Shoja Azari

Fotografia:
Martin Gschlacht

Scenografia:
Erwin Prib

Costumi:
Mariano Tufano

Suono:
Claus Benischke-Lang

Montaggio:
Nadia Ben Rachid


Production:
Razor Film, Germany
Coop99, Austria
Agora Films, Morocco
In Between Art Film, Italy